News
Moto GP del Giappone: Podio per Andrea Dovizioso

2016
Ott
17
foto


Questa volta è Andrea Dovizioso a portare il brand UNIBAT ancora una volta sul podio della Moto GP nella tappa giapponese.

I NOSTRI RIDERS:


Andrea Dovizioso
Posizione: 2°

Andrea Iannone
Posizione: -

Cal Crutchlow
Posizione: 5°

TEAM DUCATI

Sponsor-Ufficiale-ducati-corse-nero.jpg

Grande prestazione di Andrea Dovizioso a Motegi. Il pilota del Ducati Team ha ottenuto un ottimo podio nel GP del Giappone grazie al secondo posto ottenuto nella gara di oggi. Dovizioso, che partiva dalla seconda fila, è scattato bene al via ma ha perso alcune posizioni alla prima curva ed è transitato in quinta posizione al termine del primo giro. Andrea ha poi superato Aleix Espargaro al sesto passaggio ed ha iniziato a recuperare costantemente terreno su Lorenzo, che è caduto nel corso del ventesimo giro. A quel punto Dovizioso è riuscito a controllare la rimonta di Viñales ed ha concluso il suo Gran Premio con una meritata seconda posizione. 

Sfortunata la gara di Hector Barbera, all’esordio sulla Demosedici GP del Ducati Team. Il pilota valenciano, che partiva dalla terza fila, ha perso alcune posizioni al via ed ha poi iniziato la sua rimonta superando Petrucci e raggiungendo Pol Espargaro. Nel tentativo di superare il suo connazionale Hector ha però commesso un errore ed è caduto, riuscendo a ripartire nonostante la moto danneggiata, ed è arrivato al traguardo in diciassettesima posizione. Barbera sostituirà Andrea Iannone, ancora convalescente, anche nel GP di Australia a Phillip Island, in programma domenica prossima.

 

Andrea Dovizioso (Ducati Team #04) – 2°
“La gara di oggi è stata davvero molto difficile. Sono partito abbastanza bene ma sono rimasto chiuso da Valentino alla prima curva ed ho perso diverse posizioni e soprattutto il contatto con i primi tre. Sono però rimasto calmo e ho iniziato ad avvicinarmi a Lorenzo giro dopo giro: non volevo prendere troppi rischi, ma lo avevo quasi raggiunto quando lui ha commesso un piccolo errore ed è scivolato. Sono molto contento di come mi sono trovato con la moto ed ho gestito la situazione: non potevo azzardare troppo perché era molto facile cadere ma sono riuscito ad essere costante, sempre con un buon passo, e ad ottenere un risultato importante per me e per la Ducati. Questo weekend abbiamo lavorato bene, confermando di avere una buona base su cui continueremo a lavorare per migliorare ancora alcuni aspetti.”

 

Hector Barbera (Ducati Team #8) – 17°
“Per me è stata un’opportunità fantastica poter guidare la Desmosedici GP 2016 e correre per una squadra ufficiale come il Ducati Team e quindi voglio ringraziare sia la Ducati che il team Avintia Racing che mi hanno concesso questa possibilità. Per me era tutto nuovo: infatti non conoscevo nè la moto nè i ragazzi della squadra, ma sessione dopo sessione la situazione è decisamente migliorata. In gara purtroppo non sono riuscito a partire molto bene, anche perché la frizione è molto diversa dalla mia, e ho subito perso due posizioni. Ci ho messo un po’ a superare Petrucci e poi ho raggiunto Pol Espargaro che ho cercato di superare diverse volte, fino a quando ci ho provato con maggiore decisione e purtroppo sono caduto. Mi dispiace molto perché credo che oggi sarei potuto arrivare in quinta o sesta posizione. Ho comunque rialzato la moto per finire la gara, ma nella caduta si sono rotte le due ali e non sono più riuscito a guidare bene. Comunque è stata un’esperienza bellissima e sono molto contento che mi venga data un’altra possibilità la settimana prossima a Phillip Island.”

 

TEAM LCR

Il portacolori del Team LCR Honda Cal Crutchlow completa il weekend di gara Nipponico con un ottimo quinto posto sul tracciato di casa della Honda che oggi festeggia il Titolo Mondiale conquistato dallo Spagnolo Marc Marquez. Una piccolo sbavatura a metà gara non ha consentito a Crutchlow di attaccare il gruppo di testa e quindi battagliare per il podio come avrebbe volute ma questo quinto posto consente al Britannico di mantenere la sua posizione di miglior pilota private della classifica (7° complessino con 116 punti). Ora il circus del Motomondiale si sposta sullo spettacolare circuito di Phillip Island per il GP dell’Australia in programma Domenica prossima. 


Cal Crutchlow #35 (5° – +15.049)
“Oggi abbiamo portato a casa un altro buon risultato e punti importanti per la classifica. Ho montato la gomma anteriore dura perchè la credevo la scelta migliore ma era difficile aumentare il passo nelle prime battute. Poi quell’errore a metà gara mi è costato diversi secondi ma sono rimasto in sella e ho spinto fino alla bandiera a scacchi. Questo piazzamento è un risultato importante per me e la squadra che ha lavorato benissimo anche questo weekend”.


Media
  • dovizioso-podio-giappone-2016-2
  • dovizioso-podio-giappone-2016-3
  • dovizioso-podio-giappone-2016-4

fiere Novembre 2017 - Eicma