News
DOPPIO PODIO PER CHECA E GIUGLIANO (ALTHEA RACING) IN GARA 1 OGGI A MISANO. GARA 2 SFORTUNATA PER ENTRAMBI

2012
Giu
10
foto


Misano Adriatico (Italia), domenica 10 giugno 2012: un’altra giornata difficile per il team Althea Racing e i suoi piloti Carlos Checa e Davide Giugliano quella odierna al Misano World Circuit. I portacolori Althea hanno festeggiato un doppio podio in gara 1 (Carlos secondo e Davide terzo) ma poi purtroppo sono stati entrambi vittime di cadute nella seconda manche.

Gara 1- alla fine del primo giro, Davide si trovava terzo e Carlos era gia’ nono, avendo recuperato parecchie posizioni in partenza e con qualche sorpasso nelle prime curve. Mentre Giugliano dava la caccia a Sykes e Haslam, Checa ha sorpassato Melandri, prima di mettersi a lottare con Biaggi. All’ottavo giro Carlos ha fatto segnare il crono piu’ veloce della gara (1’36.0), recuperando terreno giro dopo giro per avvicinarsi ai leader. Verso meta’ gara, Giugliano, avendo scavalcato sia Sykes che Haslam, passava in seconda posizione. Un paio di giro dopo Checa si posizionava quinto davanti a Melandri e Sykes. La rimonta impressionante del campione in carica è proseguita e al sedicesimo giro era terzo, alle spalle di Biaggi. Allo stesso tempo il debutante Giugliano e’ passato in testa, comandando la gara per sei giri fino a tre dalla fine, quando e’ stato scavalcato dai ‘veteran’ Max e Carlos. La lotta per la vittoria è continuata sino al traguardo; Checa l’ha tagliato in seconda posizione a solo tre decimi dal vincitore Biaggi. Giugliano ha chiuso invece terzo, ottenendo il suo secondo podio della stagione grazie ad una gara magistrale.

Gara 2 – ancora una volta i due portacolori Althea sono partiti molto forte. Entro la fine del primo giro Giugliano era quarto con Checa gia’ vicino al primo gruppo, in ottava posizione. Al terzo giro, mentre faceva un grande recupero proprio come nella prima manche, c’e’ stato un contatto fra lui e Melandri; il pilota italiano ha provato a passare in un punto pericoloso del circuito e di conseguenza Carlos e’ purtroppo caduto. Sfortunatamente lo spagnolo non ha potuto continuare la gara, ed è rientrato al box. Giugliano invece stava spingendo per dare la caccia a Rea, superandolo nel corso del quarto giro per andare ad occupare la terza posizione. Giugliano stava per recuperare anche su Sykes quando si e’ improvvisamente trovato a terra senza preavviso.

Alla conclusione del settimo round Carlos si trova in quinta posizione nella classifica generale con 150.5 punti, mentre Davide e’ sempre nono con 80 punti. Ducati e’ ancora in testa alla classifica costruttori con 222.5 punti, davanti ad Aprilia con 221.

Il team Althea Racing ed i piloti Checa e Giugliano torneranno al Misano World Circuit fra dieci giorni per il World Ducati Week, in programma dal 21 al 24 giugno.

Carlos Checa:

“Considerando la posizione di partenza, e la difficolta’ nel fare sorpassi qui a Misano, il risultato di gara 1 e’ stato molto buono. Devo dire che non mi aspettavo di poter lottare per la vittoria oggi ma sono riuscito a fare una buona rimonta, anche se non e’ stato per niente facile! Max e’ stato molto forte, complimenti a lui, ma anche a Davide che ha fatto una bellissima gara. Riguardo gara 2, cosa dire? Quest’anno sembra che la prendiamo da tutte le parti. Mentre facevo la curva, Marco mi ha spinto fuori. Strano perché di solito sta piu’ attento, ma e’ andata cosi’. Un grande peccato perche’ abbiamo perso l’opportunita’ di fare un’altra bella gara e prendere dei punti importanti”.

Davide Giugliano:

“Sono molto contento di come e’ andata gara 1. Diciamo che gara dopo gara stiamo facendo esperienza e sto provando a mettere a frutto tutto quello che mi hanno dato il team e la Ducati. Sapevo che l’ultima fase della manche sarebbe stata difficile ed è stato cosi’. Ho cominciato ad avere problemi di grip e in piu’ devo dire che mi sono innervosito un po’ quando ho visto Carlos e Max dietro di me! Sono molto contento del risultato, anche perche’ l’ho conseguito qui a Misano. Mi dispiace molto poi per quello che e’ successo nella seconda manche. Giravo molto forte e forse ho forzato un po’ troppo, finendo per terra. Mi dispiace per il team che ha lavorato cosi’ tanto per me tutto il weekend, e per i tifosi, e anche per quanto successo a Carlos ovviamente”.

Genesio Bevilacqua – General Manager di Althea Racing:

“Una giornata ancora difficile anche se in gara 2 abbiamo recuperato parzialmente il problema che abbiamo avuto in prova; un bellissimo secondo posto di Carlos e soprattutto la prestazione di Davide che ci ha fatto vedere veramente una gara come noi ci immaginavamo e che ci permette di considerare il nostro pilota costantmente fra i primi. Nella seconda gara, Carlos e’ partito bene, e’ riuscito a recuperare e a stare attaccato ai primi, ma nella fase diciamo piu’ calda della gara c’e’ stato un’incidente stranissimo. Ho visto un Melandri un po’ troppo aggresivo nei confronti di Carlos in un punto dove non ci sono scusanti e si poteva anche aspettare. Davide ancora una volta si e’ confermato veloce, voleva solamente non perdere la possibilità di giocarsi il podio, spingendo un po’ piu’ del solito. Deve gestire un po’ meglio le sue emozioni forse, ma quando si corre a questo livello puo’ succedere di tutto; ha ampiamente superato la prova della maturità e quindi ci aspettiamo che continui cosi’”.

RISULTATO: Gara 1 – 1. Biaggi (Aprilia); 2. Checa (Ducati); 3. Giugliano (Ducati). Gara 2 – 1. Biaggi (Aprilia); 2. Rea (Honda); 3. Haslam (BMW)

 

CLASSIFICA: Piloti – 1. Biaggi (Aprilia) 210.5; 2. Rea (Honda) 172; 3. Sykes (Kawasaki) 164.5; 4. Melandri (BMW) 155.5; 5. Checa (Ducati) 150.5; 6. Haslam (BMW) 123; 7. Guintoli (Ducati) 103; 8. Laverty (Aprilia) 95; 9. Giugliano (Ducati) 80; 10. Smrz (Ducati) 75.5. Costruttori – Ducati 222.5; Aprilia 221; BMW 197; Honda 176; Kawasaki 170.5; Suzuki 56.5


Media
  • checa-sunday(5)
  • giugliano-sunday(1)