News
Una scivolata in gara due non cancella il fantastico podio di Giugliano in gara uno

2013
Giu
30
foto


Si sono disputate oggi all’autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola le due gare valide per il settimo round del campionato mondiale Superbike 2013. Grazie alle eccezionali prestazioni fornite nei giorni scorsi, Davide Giugliano oggi prendeva il via dalla prima fila con il terzo tempo ottenuto nella Superpole di ieri. In gara uno il pilota del team Althea Racing partiva fortissimo e si portava in testa prima di venire superato da Sykes. Davide però non si perdeva d’animo e restava alle spalle del pilota della Kawasaki sino al termine, concludendo la gara con un fantastico secondo posto. Primo podio stagionale per lui e per il team Althea Racing. Visto l’esito della prima manche tutto faceva presagire un ottimo risultato anche in gara due. La partenza di Giugliano era molto veloce e gli consentiva di restare a contatto con Sykes che era partito in testa. Purtroppo però nel corso del terzo giro, alla curva della Tosa, Davide scivolava nella via di fuga e non riusciva a ripartire. Un finale amaro che però non toglie valore ad un weekend condotto sempre nelle primissime posizioni e che verrà ricordato per le grandi prestazione fornite da Davide sia in Superpole che in gara uno. Risultati che sono il frutto di una maturità e di una competitività raggiunta sia dal pilota che da tutto lo staff tecnico del team Althea Racing. Il prossimo round del campionato mondiale Superbike si disputerà nel weekend del 19,20 e 21 Luglio all’autodromo di Mosca.

Davide Giugliano : “In gara uno è arrivato un podio che ci ha riempito di gioia, anche perché è arrivato dopo il difficile weekend di Portimao. E’ stato il primo podio di questa stagione ed ha coronato tre giorni nei quali siamo stati sempre nelle primissime posizioni sia in prova che in Superpole. In gara due non stavo forzando ed ero alle spalle di Sykes quando alla curva della Tosa la mia moto ha perso improvvisamente aderenza e mi sono ritrovato nella sabbia della via di fuga, sena poter riprendere la gara. Una grande delusione, ma queste sono le corse e quindi voltiamo pagina e guardiamo avanti, con maggior fiducia nelle nostre capacità”.

Genesio Bevilacqua : “E’ stato un fine settimana positivo. Abbiamo avuto la conferma di aver fatto un grande lavoro di messa a punto, che Davide ha sfruttato nel miglior modo possibile. La nostra squadra ora ha raggiunto quell’esperienza che gli consente di lavorare al meglio sulla RSV4. In gara uno è arrivato un podio che ci ha riempito di felicità, mentre nella seconda manche Davide era ancora l’unico pilota che stava tenendo il passo di Sykes. Non stava forzando il suo ritmo, ma ciò nonostante è scivolato e non siamo riusciti a comprenderne il motivo. Al di la della caduta resta comunque una prestazione maiuscola del nostro pilota, che è in grado non solo di lottare con i piloti ufficiali, ma anche di puntare alla vittoria”.

Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola - Campionato Mondiale Superbike

Gara uno :
1) Sykes (Kawasaki)
2) Giugliano (Aprilia)
3) Laverty (Aprilia)
4) Melandri (BMW)
5) Fabrizio (Aprilia )
6) Davies (BMW)
7) Camier (Suzuki)
8) Badovini (Ducati)

Gara due :
1) Sykes (Kawasaki)
2) Rea (Honda)
3) Guintoli (Aprilia)
4) Melandri (BMW)
5) Davies (BMW)
6) Baz (Kawasaki)
7) Camier (Suzuki)
..
rit (Giugliano (Aprilia)


Media
  • giugliano-imola-gara-2

fiere Novembre 2017 - Eicma